L'Associazione, costituita con atto notarile nel corso dell'anno 1995, nasce dal disciolto “Comitato” costituito per la realizzazione del monumento in memoria delle “Portatrici carniche” .
Il Comitato era sorto nel 1988 per iniziativa del Comm.Lindo UNFER e con la collaborazione di associazioni e compaesani, ha consentito nel luglio del 1992 di inaugurare nella piazza del paese di Timau, il monumento ricordo, opera del Prof. Antonino Tinaglia.
L'associazione conta circa 200 soci, ponendosi all'attenzione come una dei più grandi sodalizi nel campo specifico museale.

 
   
L’associazione è una istituzione libera che opera senza alcun fine di lucro, aperta a tutti coloro che condividono le finalità statutarie, al di sopra di ogni fede partitica pur nel pieno rispetto di ogni idea politica. Due le linee strategiche statutarie:
  • promuovere la comprensione e l’amicizia internazionale
    rifiutando il concetto di guerra come soluzione di conflitti
    tra le nazioni;
  • ricercare una crescita sociale comune privilegiando gli aspetti
    che uniscono a quelli che dividono.
    Queste le modalità operative:
  • cura, manutenzione e gestione museo storico “La Zona Carnia
    nella Grande Guerra”;
  • realizzazione di un museo all’aperto per un “percorso della
    memoria” in collegamento con i "Dolomiten Freunde";
  • organizzazione e partecipazione a convegni storico-culturali;
  • promozione di una cultura di pace;
  • studio e aggiornamento.
  •    
    Dott. Ottone DEL STABILE
    Col.(ris.)Adriano CATTELAN

    Sig. Luca PIACQUADIO
    Comm. Ermelindo UNFER.
    Sig. Fabio MATIZ

    Sig. Sindaco di Paluzza
    Sig. Olivieri MATIZ.
    Col.(ris.) Dott. Sandro MATIZ.
    Per. Ind. Giuliano MION.
    Sig.ra Ivana PRIMUS.
    Sig. Dino MATIZ.
    Presidente
    V. Presidente Vicario e Dir. del Museo all’aperto
    V.PresidenteV.
    Direttore del Museo di Timau
    Responsabile dei lavori del Museo all’aperto
    Consigliere
    Consigliere
    Consigliere
    Consigliere
    Segretaria
    Amm.re e V.Direttore del Museo di Timau